Consigli e informazioni

per il vostro soggiorno a Mantova

banchetto rinascimentale

CUCINA MANTOVANA – CUCINA DI TRADIZIONE

04Mar

La cucina mantovana, di  lunghissima tradizione, ricopre un ruolo importante  nella cucina lombarda e nazionale, sia quella popolare e familiare che quella “ufficiale” e professionale che spesso porta alla presenza di rinomati ristoranti mantovani nelle  guide gastronomiche italiane ed internazionali,  in posizione di grande rilievo. Un esempio per tutti il famoso ristorante Dal Pescatore (TRE STELLE sulla Guida MICHELIN 2017 !!!) di Canneto sull’Oglio. Peccato per il prezzo non esattamente popolare: da 101 a 250 Euro. Inutile dire che la prenotazione è obbligatoria ed a volte la lista di attesa molto lunga.

Ma la cucina mantovana tradizionale, definita in una famosa guida :cucina di Principi (e basta ricordare le rappresentazioni dei banchetti a palazzo TE) sa essere sicuramente anche cucina di popolo.

La cucina mantovana tradizionale

Ad una cucina  raffinata  come si conveniva ad una corte  come quella dei Gonzaga, se ne affiancava una  “popolare”, in grado di confezionare piatti gustosi ed energetici partendo da prodotti contadini di facile reperibilità. E se i cuochi di corte preparavano arrosti e pasticci ricchi di costose spezie, la gente comune riusciva a recuperare qualsiasi cosa per trasferirla nel piatto: per dare sapore a quello che una volta era la base dell’alimentazione popolare:il pane ma, principalmente, la polenta.   E così erbe selvatiche,radicchio di campo, ortica, borragine, “luartis”, ecc. insieme a cipolla, carota e zucca diventano ingredienti per la preparazione di piatti che la moderna ristorazione va sempre più riscoprendo.

La cucina di oggi

Oggi troviamo così gnocchi all’ortica, frittata coi “luartis”, crespelle alla borragine, ed i conosciutissimi tortelli di zucca  che sono diventati il piatto principe della cucina tradizionale.  Ancora oggi,comunque,ogni buon mantovano non rinuncia ad una spessa fetta di polenta abbrustolita su cui fare sciogliere una grossa fetta di grasso salame locale. Infatti nella cucina mantovana il maiale impera in tutti i suoi usi più tradizionali:  arrosti ed insaccati di vari tipi tra cui il caratteristico salame mantovano.

I piatti forti della cucina mantovana sono certamente i primi piatti:

    I RISOTTI

  •        Riso alla pilota (riso con condimento di salamella)
  •        Risotto al pesce
  •        Riso con la zucca

    I PRIMI DI PASTA

  •        Tortelli di Zucca (con mostarda ed amaretto)
  •        Agnoli (con ripieno di stracotto di carne)
  •        Gnocchi di zucca
  •        Bigoli(spaghetti al torchio con sughi vari)

Tutti piatti che si possono facilmente gustare nei numerosi ottimi locali dediti a mantenere viva la tradizione della cucina del territorio mantovano.